Passare sul desktop del sito

Igiene & disinfezione

Cleaning & disinfection

Un disinfettante uccide i batteri, ma questi devono essere raggiungibili! La maggior parte dei batteri si nasconde sotto uno strato di grasso e sporco. Pertanto è importante, prima di disinfettare, anche pulire e sgrassare, altrimenti è impossibile raggiungere un batterio sotto uno strato di sporco. A tale scopo utilizzare sempre un detergente di buona qualità per eliminare lo strato di grasso prima di procedere con il disinfettante. Dopotutto neanche un piatto sporco di salsa lo puliamo in cucina semplicemente sciacquandolo.

Che cosa è importante nella pulizia?

  • Protezione personale
  • Forza meccanica: spesso un’idropulitrice ad alta pressione
  • Il detergente: questo dipende dallo sporco, dal substrato e dal livello di adesione tra i due.
  • Il tempo di contatto del detergente: un detergente schiumogeno che aderisce bene ha un tempo di contatto più lungo, per cui può agire più efficacemente e a fondo. Inoltre la schiuma è dinamica: dopo un po’ di tempo le bollicine scoppiano e scendono, con un effetto di frizione sullo strato di grasso. Un prodotto schiumoso è pertanto ideale per la pulizia di superfici verticali.
  • La temperatura ha un importante effetto sulla pulizia, ma, purtroppo nelle stalle, è difficile da controllare. Esistono ovviamente molti modi di procedere, con vapore e idropulitrici ad alta pressione con acqua calda. Ma con un buon detergente, il giusto tempo di azione e abbastanza forza, il fattore calore può essere compensato.

A cosa prestare attenzione quando si pulisce?

Pulire: dobbiamo farlo tutti! Con il giusto detergente, non solo si rende la stalla ben pulita ma lo si fa anche più velocemente, risparmiando notevoli quantità di tempo, fatica e denaro. La scelta del detergente dipende da cosa va pulito e dal tipo di sporco da rimuovere.

A cosa prestare attenzione quando si disinfetta?

Purtroppo pulire una stalla utilizzando una pompa ad alta pressione e un buon detergente non basta. Uno dei problemi più ricorrenti in materia di igiene è il fatto che si esegue una pulizia visiva della stalla, ma senza affrontare i batteri e gli agenti patogeni più resistenti, per cui occorrono i disinfettanti.

La pulizia visiva non basta

Una volta che la stalla è stata completamente ripulita del letame, lavata, ricoperta di schiuma e poi ancora lavata, a occhio nudo sembra perfettamente pulita. In realtà i batteri, i funghi e gli agenti patogeni non sono ancora scomparsi. Il detergente ha affrontato lo strato di grasso o di calcare, ma i batteri che vi si rifugiano sotto possono essere rimossi solo con un disinfettante. Fare attenzione a scegliere quello giusto: non tutti i disinfettanti sono adatti ovunque!

In quanto allevatore, a cosa devo fare attenzione nella scelta della polvere igienica?

Un ambiente asciutto riduce l’azione dei germi. Le polveri igieniche servono per assorbire l’umidità, riducendo così la pressione delle infezioni e migliorando l’ambiente della stalla. Una buona polvere igienica migliora la qualità dell’aria e le condizioni dell’apparato respiratorio degli animali e, tenendo l’habitat asciutto, non lascia spazio ai batteri.

Le polveri igieniche vengono utilizzate, tra le altre cose, per:

  • Bovini: giacigli, corsie, stalle per animali giovani
  • Suini: giacigli, abbeveratoi e mangiatoie
  • Pollame: l’intero pavimento, abbeveratoi, nidi, gabbie ecc.

Assorbe sufficientemente?

Le polveri igieniche hanno diversi valori di assorbimento. Un prodotto con un valore di assorbimento basso perderà il suo effetto. Alcuni esempi: a: MS DryCare >200%, assorbe il doppio rispetto al proprio peso. b. MS Uni-Cal con assorbimento di umidità del 85%

Quali residui lascia il prodotto?

Un grosso problema è rappresentato dal fatto che le polveri igieniche dopo l’utilizzo si raggrumano e finiscono sul fondo del pozzo di letame, dove si fissano ed è difficile eliminarle. Un vantaggio delle polveri di ultima generazione è che il prodotto, dopo aver svolto l’azione di assorbimento, si scioglie e galleggia sul letame. Un prodotto di questo tipo è MS DryCare.

Prodotto vaporoso?

È possibile scegliere tra prodotti vaporosi o meno. Prestare attenzione a questo aspetto quando si sceglie il prodotto per l’irrorazione da utilizzare. Quelli vaporosi creano più polvere, soprattutto nelle stalle aperte.

Valore PH

Alcuni prodotti di irrorazione hanno un PH troppo elevato per la pelle e sono quindi irritanti per bovini e suini.

Qualche domanda?

Siamo lieti di contattarla!