Passare sul desktop del sito

Ventilazione delle stalle

Stable ventilation

Una buona ventilazione delle stalle contribuisce alla salute e a una migliore prestazione degli animali. Per questo è necessario dedicare attenzione costante a questo aspetto. Lo stress da caldo, il disturbo eccessivo provocato dalle mosche, il rischio più elevato di infezioni e i disturbi alle zampe sono alcuni esempi di problemi di cui gli animali possono soffrire se il clima della stalla non è tenuto sotto controllo. Il risultato è una produttività più bassa. Prendendo le apposite precauzioni, la ventilazione assicura maggiore benessere e una migliore salute di, per esempio, bovini, pollame o suini. Un buon controllo del clima è di fondamentale importanza per ottenere il massimo rendimento dagli animali.

Highlighted products

Perché è importante la ventilazione delle stalle?

Un buon clima interno con una circolazione efficiente dell'aria sta alla base della buona salute degli animali.

Una cattiva ventilazione delle stalle, può avere conseguenze negative significative:

  • Un ambiente troppo caldo o troppo umido riduce l'appetito degli animali. Mangiando meno, le prestazioni e il rendimento possono ridursi.
  • Un cattivo clima interno è fonte di germi. Gli ambienti caldi e umidi sono ideali per l'annidamento e la proliferazione di batteri e virus. Gli animali corrono un grosso rischio di contagio.
  • Il calore innalza la temperatura, provocando stress e irrequietezza negli animali. Questo può essere causa di vari problemi, come per esempio le malattie alle zampe.
  • Lo stress da caldo può causare nei bovini problemi alle mammelle, una riduzione della fertilità e la perdita di latte.
  • Una buona ventilazione permette un migliore controllo del clima delle stalle. Ecco un esempio;

Esempio

D'estate la vacca suda fino a 30 litri di vapore acqueo al giorno, mentre d'inverno sono circa 15 litri. In mancanza di una buona ventilazione, la stalla ben presto diventa troppo umida, calda e soffocante. Inoltre nella stalla rimangono alte concentrazioni di gas di ammoniaca. Una situazione sgradevole sia per l'uomo che per gli animali. La vacca, inoltre, si viene a trovare in una condizione di stress da caldo già a partire da una temperatura di 20 gradi Celsius. Un semplice calcolo dimostra che la produzione giornaliera di latte di una vacca aumenta di ben due litri, incrementando il consumo di mangime di un chilogrammo. Quando l'uomo e gli animali soffrono il caldo, l'appetito si riduce e, di conseguenza, anche la produzione di latte.

E'quindi importante controllare bene il clima della stalla e, laddove necessario, regolarlo. Una buona ventilazione fa sì che la vacca soffra meno lo stress da caldo, con un conseguente miglioramento delle sue prestazioni. Inoltre, la ventilazione contribuisce a prevenire le mastiti, poiché nell'aria pulita i batteri hanno una possibilità di sopravvivenza inferiore e quindi anche meno probabilità di penetrare negli animali.

Quali tipi di ventilazione sono disponibili per le stalle?

La ventilazione delle stalle può essere suddivisa in due categorie: ventilazione naturale (col vento) e ventilazione meccanica (sistemi d'aspirazione e ventilatori).

Ventilazione naturale

La ventilazione naturale si ottiene sfruttando il vento e l'interazione tra il microclima interno e il clima esterno. In tal caso è necessario creare aperture per la ventilazione della stalla nel tetto e ai lati della stalla. L'aria calda e inquinata viene asportata dal tetto, mentre l'aria fresca e fredda può entrare nella stalla dalle pareti. Le aperture laterali dovranno essere modificate in base alla stagione e alle condizioni climatiche esterne. La regolazione del sistema di ventilazione laterale può essere manuale, elettrica o automatica.

Ventilazione meccanica

Il clima sta cambiando, il tempo è sempre meno prevedibile. Ci sono sempre più picchi e minimi di temperatura e precipitazioni. Ciò influisce anche sul microclima della stalla. Quando le temperature salgono velocemente, un sistema di ventilazione naturale è sempre più spesso poco efficace. Per mantenere il microclima ai livelli giusti, sono necessari interventi aggiuntivi. L'uso di ventilatori permette di creare un afflusso aggiuntivo di aria fresca. D'inverno i ventilatori aiutano a mettere in movimento il flusso d'aria calda.

Quali soluzioni offre MS Schippers?

Per creare un buon microclima all'interno della stalla sono importanti sia la ventilazione naturale che quella meccanica. Nel caso di una ventilazione meccanica della stalla è importante fare la scelta giusta in base alle caratteristiche della stalla e del clima attuale. L'assortimento di MS Schippers comprende ventilatori di qualità con eccellenti caratteristiche tecniche e ottime prestazioni. I ventilatori sono silenziosi e questo favorisce il benessere degli animali. Inoltre, sono controllati il più possibile in modalità automatica, permettendone un utilizzo efficiente con conseguente calo delle spese energetiche.

Ventilazione orizzontale

Il ventilatore orizzontale è il più utilizzato in stalla, poiché garantisce uno spostamento ottimale dell'aria. I ventilatori sul soffitto spostano l'aria dall'alto al basso. In questo modo le vacche ottengono refrigerio, evitando che la corrente raggiunga le mammelle. La lunghezza delle pale del ventilatore permette di spostare una grande quantità d'aria per cui sono necessarie meno unità.

Ventilazione verticale

Il ventilatore da stalla è un prodotto molto utile non solo d'estate. Infatti è possibile ottenere una migliore distribuzione del calore anche durante la stagione invernale, facendo girare il ventilatore al contrario. In questo modo l'aria viene spinta verso il soffitto. Il ventilatore prende dunque tutta l'aria calda dallo spazio in alto e la porta in basso. Si potrà dunque tranquillamente abbassare la temperatura del riscaldamento, il che permetterà di risparmiare in modo significativo sulle spese energetiche.

Consigli per la ventilazione delle stalle

Per consigli sulla ventilazione delle stalle o su un ventilatore da stalla particolare contattare uno dei nostri esperti all’indirizzo v.ambrosini@schippers.eu o al numero 035- 4490369.

Qualche domanda?

Siamo lieti di contattarla!